IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Riassunto del metodo

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Rossanfo
--------------
--------------
avatar

Femmina Sagittario Messaggi : 2645
Data d'iscrizione : 12.01.11
Età : 38

MessaggioTitolo: Riassunto del metodo   Mar Set 18, 2012 11:23 am

Di seguito riportiamo i cibi ammessi, ma con limitazione.

 FRUTTOSIO: 40 g al giorno. Tenete presente che il fruttosio è presente anche nella marmellata della colazione e nella frutta che consumate durante la giornata.

 CIOCCOLATO:  40 g al giorno e almeno al 70%. Sarebbe bene non mangiarlo tutti i giorni!
o Spuntino PL
o Dopo un pranzo PL
o Dopo una cena PG SOLO cacao amaro senza grassi (nestlè) magari mischiato a del fage o megval

 FRUTTA OLEGINOSA: 12 pezzi al giorno non salate, decorticate od affumicate

 PANE A COLAZIONE: dai 100 ai 150 g al giorno e deve essere fatto esclusivamente con farine integrali. Trovate di seguito lo specifico paragrafo!

 FORMAGGI/LATTICINI
o Freschi: ammessi SOLO se fatti con latte di capra o pecora, quelli di mucca è meglio evitarli  
o Stagionati
o Grassi tipo brie e camamber
La quantità di formaggio giornaliera va dai 30 ai 50 g e non deve essere consumato tutti i giorni, soprattutto se avete molti kg da perdere.

Devono essere consumati in un pranzo PL. Durante una cena PG si può consumare del fage o megval 0% o Linessa 0.2%.

La dose giornaliera di latticini, comprensiva di latte, è 2. Se usate il formaggio per gratinare quello conta come una dose giornaliera.

N.b. se consumate latte e yogur di soia, potete anche consumare un pezzetto di formaggio.

Discorso a parte merita la mozzarella:
Potete consumare della mozzarella di mucca o di bufala in un PRANZO PL, preceduta da verdura a basso ig, magari insalata che ha un buon contenuto di fibra. Questo dovrà essere l’UNICO alimento contente lattosio della giornata, quindi niente yogurt 0% o latte scremato. Nel pasto successivo cercate di non consumare grassi.

 FRUTTA quando lo spuntino è in prossimità di un pasto PL l’ig della frutta dovrà avere ig massimo 35. 300/400 g di frutta al giorno, non di più.
Nelle cene pg è consentita la frutta con ig fino a 50.
Di tanto in tanto si potrà mangiare anche la frutta con ig alto che nell’elenco ha un *, tipo melone ed anguria, in un pasto PG: nonostante il loro ig elevato hanno un contenuto di gludice puro molto basso.

 MARMELLATA bandita quella con zucchero, destrosio, saccarosio o succo d’uva. Consentita se dolcificata con agave, fruttosio ed addensata con pectina oppure agar agar. Non bisogna esagerare con il consumo perché si rischia di superare la dose giornaliera di fruttosio.

 OLIO: extravergine d’oliva, d’oliva, di girasole.. bisogna avere il buon senso di non affogarci i cibi! Nelle cene pg moderare un po’ la quantità.

 PASTA: fino ai 150 g a CRUDO, anche se credo che sia una dose davvero massiccia!! Cotta al dente e messa a raffreddare in frigo, magari il giorno prima e poi fatta riscaldare. Nulla vieta di farvela sul momento e non farla raffreddare! Gli indici glicemici inseriti corrispondo a pasta cotta al dente, NON raffreddata!
o Vermicelli di soia ig 30
o Vermicelli di grano duro ig 35
o Pasta integrale vari formati ig 40
o Pasta bianca vari formati ig 50
o Spaghetti di grano duro ig 40
o Fiber pasta ig 29
o Pasta di farro integrale ig 45
o Pasta di kamut integrale ig 45
Nota. Se raffreddata l’ig si abbassa di 5.
 FARINE
o PER PASTI PG
o Frumento integrale ig 45
o Segale integrale ig 40
o Farro integrale o spelta ig 45
o Farina di grano saraceno integrale ig 40
o Farina di kamut integrale ig 45
o Farina di quinoa ig 40
o Farina d’amaranto ig non l’ho trovato, ma se tanto mi da tanto, immagino 40 come la quinoa

PER PASTI PL
Farina di ceci ig 35
Farina di lenticchie ig 30/35
Farina di soia ig 20
Farina di cocco ig 35 è ricca di fibre
Farina di lupini ig 15
Farina di mandorle, nocciole ig 15
Crusca di grano od avena ig 15
Nota. Tranne le farine di mandorle e nocciole tutte quelle inserite nell’elenco dei pasti pl possono essere utilizzare per i pasti pg.

 MIELE D’ACACIA

Il miele d’acacia ha ig 30. È l’unica tipologia di miele che si può consumare poiché il fatto stesso che è liquido indica che ha alto contenuto di fruttosio, mentre quello più denso e cristallizzato è ricco di glucosio.
Va usato con moderazione sul pane la mattina oppure nell’avena e latte. Ricordate sempre la dose quotidiana di fruttosio!

Il miele di tipologia ‘tutti i fiori’ ha ig 80.. quindi attenzione all’etichetta!

_________________
LilySlim Weight loss tickers
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo dell'utente
 
Riassunto del metodo
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Riassunto del metodo
» Riassunto del metodo.
» IL METODO DI STUDIO/ IL RIASSUNTO
» Metodo per tarocchi
» Cerco riassunto fascismo di Aquarone o Candeloro

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: IL METODO MONTIGNAC :: RIASSUNTO DEL METODO MONTIGNAC-
Andare verso: