IndiceCalendarioFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 Sei obeso? E io ti tasso!!

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
Anny
-------------
-------------
avatar

Femmina Sagittario Messaggi : 914
Data d'iscrizione : 19.05.11
Età : 35

MessaggioTitolo: Sei obeso? E io ti tasso!!   Gio Set 15, 2011 10:42 pm

Giorno a tutti e tutte.... sta mattina girovagando ho trovato questo articolo:

Sei obeso? E io ti tasso
Se in Italia venisse adottato il provvedimento francese che tassa le bibite gassate, si dovrebbero tassare le salsicce contro il colesterolo?
Tra le tante cure e terapie contro l’obesità, quella fiscale non era ancora mai stata immaginata : eppure il primo ministro francese, Francois Fillon, ha scelto l’estate 2011, quella che sarà ricordata come la peggiore degli ultimi cento anni a causa della crisi finanziaria, per contrastare una delle peggiori abitudini alimentari francesi facendo pagar care le bibite gassate e zuccherate.

Come la Francia affronta il problema obesità
La novità , subito soprannominata “tassa sulla coca cola” in omaggio al tradizionale sentimento antiamericano dei francesi, è stata decisa principalmente per mettere ordine nelle dissestate casse del governo di Parigi, terrorizzato di perdere il bollino blu della virtù finanziaria costituiti dalla tripla A nel rating dei Buoni del Tesoro. Ma per “edulcorare” la pillola ( questa volta senza tasse) il pretesto salutista è stato immediatamente trovato facendo leva su un’emergenza vera, quella dell’obesità, denunciata da tempo dall’Organizzazione mondiale della sanità e che colpisce prevalentemente i giovani, più di altri, vittime del martellamento pubblicitario delle multinazionali delle bibite.

La tassa sulle bibite è stata motivata in Francia con l’esigenza di “frenare attraverso l’aumento del prezzo, il consumo di bevande zuccherate, il cui consumo incontrollato favorisce l’aumento di peso” che dal 1997 al 2011 ha provocato un aumento dell’obesità dei francesi dall’8,7% al 15%.

All’Italia il primato dei bambini obesi
E l’Italia? Se la Francia che ha il 15% di obesi si muove con una tassa di 1 centesimo a bottiglietta, l’Italia che ha il 36% di bambini obesi dovrebbe agire con mano ancora più pesante. Secondo l’Istituto auxologico di Milano, infatti, nella fascia d’età tra i 45 e i 64 anni solo un uomo su tre è normopeso mentre per le donne il rapporto è migliore, di 1 a 11. Ma il guaio sono i bambini: a 8 anni più di uno su tre è obesi, il record europeo. La causa? Le abitudini che i genitori hanno acquisito dagli anni cinquanta in poi quando, migliorando tenore di vita e mezzi di trasporto , l’attività fisica obbligatoria ( camminare) è bruscamente calata man mano che si diffondevano automobili, scooter o motorini. Inoltre, negli ultimi anni un ruolo crescente nell’obesità lo ha avuto anche la diffusione di modelli di sviluppo sociale indotti da martellanti campagne pubblicitarie soprattutto televisive e perfino la diffusione dell’aria condizionata che, riducendo la sensazione di caldo, ha tenuto alta più a lungo la voglia di mangiare che come noto passa quando si suda.
Tutti a dieta dunque, ma non solo e tanto per un problema estetico bensì perché fa bene alla salute. L’obesità è causa infatti di diabete, di ipertensione , di artrosi e di malattie respiratorie e patologie cardiovascolari.

Il parere del nutrizionista
Come agire dunque? La crociata anti-bollicine francese ha scatenato il dibattito anche in Italia. Se il fisco deve assumere anche il ruolo di educatore sanitario - si sostiene da più parti - allora occorrerebbe tassare anche salsicce, uova, cioccolata e grassi che provocano il colesterolo, oppure gli ascensori che eludono il far le scale a piedi. E allora più che con le tasse occorre agire con l’educazione. Dice Michele Carruba, esperto di obesità e farmacologo dell’Università di Milano : “un’indagine condotta di recente dimostra che il problema è anche culturale : i figli di persone senza titolo di studio hanno il doppio di probabilità di essere obesi rispetto ai figli dei laureati”. Non ditelo al ministro dell’Economia, se no tasserà anche gli ignoranti!

Evviva Monty!!! Certo noi non ci tassano!!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
palletta
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 07.09.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:00 am

Mi fanno schifo!!!!!se ne guardano bene dal discriminare musulmani, gay, bianchi neri e grigi e siccome nn sanno con chi prendersela chi vanno a pigliare kil povero obeso!!!!Uno nella vita puo' decidere come essere e ogni persona va rispettata!!!Ieri ho visto la Vita in Diretta per 5 min perchè mi veniva voglia di prendere a calci l'inviata!!!Parlavano di obesità con quel medico prezzolato ed erano andati a casa di una famiglia napoletana. Erano i genitori in carne ma nn quella cosa mostruosa e quella nasona bruttona dell'inviata solo perchè porta la 38 di taglia ma ha 0 cm quoziente intellettivo li prendeva in giro, bambini compresi!!!Vergogna vergogna vergogna!!Far venire i complessi a dei piccoli!!!Io sn sempre stata cicciottella sin da piccola e so di cosa parlo!!!Certe frasi nn te le togli + via dalla testa, puoi dimenticarli ma di tanto in tanto riaffiorano. Uno cambia canale dal momento che nn c'è niente di decente da vedere e la d'Urso propone la dieta dell'ombelico a una ragazza lievemente in carne, ma secondo me molto bella in viso e + sensuale dell'inviata rinsecchita!!!A proposito nella dieta aveva a mezzogiorno pizza alle verdure e la sera gnocchi.....voglio vedere quanto resiste alla voglia di dolci che l'assalirà....e se nn ci riesce a farla sicuramente le diranno che o è una golosona o un caso disperato o ha un disturbo del comportamento alimentare.....nn diranno mai che la dieta è sbagliata e che se mangia cibi a basso ig riesce a protrarla anche per anni....

Per quanto riguarda le persone senza cultura: uno puo' studiare finchè vuole ma se è un somaro tale rimarrà anzi acquisterebbe il titolo di somaro instruito.....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Anny
-------------
-------------
avatar

Femmina Sagittario Messaggi : 914
Data d'iscrizione : 19.05.11
Età : 35

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:09 am

soleluna ha scritto:
Mi fanno schifo!!!!!se ne guardano bene dal discriminare musulmani, gay, bianchi neri e grigi e siccome nn sanno con chi prendersela chi vanno a pigliare kil povero obeso!!!!Uno nella vita puo' decidere come essere e ogni persona va rispettata!!!Ieri ho visto la Vita in Diretta per 5 min perchè mi veniva voglia di prendere a calci l'inviata!!!Parlavano di obesità con quel medico prezzolato ed erano andati a casa di una famiglia napoletana. Erano i genitori in carne ma nn quella cosa mostruosa e quella nasona bruttona dell'inviata solo perchè porta la 38 di taglia ma ha 0 cm quoziente intellettivo li prendeva in giro, bambini compresi!!!Vergogna vergogna vergogna!!Far venire i complessi a dei piccoli!!!Io sn sempre stata cicciottella sin da piccola e so di cosa parlo!!!Certe frasi nn te le togli + via dalla testa, puoi dimenticarli ma di tanto in tanto riaffiorano. Uno cambia canale dal momento che nn c'è niente di decente da vedere e la d'Urso propone la dieta dell'ombelico a una ragazza lievemente in carne, ma secondo me molto bella in viso e + sensuale dell'inviata rinsecchita!!!A proposito nella dieta aveva a mezzogiorno pizza alle verdure e la sera gnocchi.....voglio vedere quanto resiste alla voglia di dolci che l'assalirà....e se nn ci riesce a farla sicuramente le diranno che o è una golosona o un caso disperato o ha un disturbo del comportamento alimentare.....nn diranno mai che la dieta è sbagliata e che se mangia cibi a basso ig riesce a protrarla anche per anni....

Per quanto riguarda le persone senza cultura: uno puo' studiare finchè vuole ma se è un somaro tale rimarrà anzi acquisterebbe il titolo di somaro instruito.....

Mi spiace per la tua "gioventù".. quando sei bambino sei fragile e ci rimani male qnd ti prendono in giro soprattutto per un problema così...

E' giusto insegnare ai propri figli un alimentazione sana ed equilibrata..oltre per la bellezza ma proprio per la salute... poi già..è più comodo dargli una brioches confezionata al posto di un bel pezzo di torta fatto in casa... io figli per ora non ne ho.. ma spero un gg di essere un buon esempio da seguire...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sonosnella82
-------------
-------------


Femmina Capricorno Messaggi : 2035
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 35

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:13 am

Avevo letto di questa iniziativa che è nata anni fa negli USA solo che li pensavano di adottarla proprio per la disperazione della percentuale di obesità. E' comunque una situazione diversa rispetto a loro.

Tuttavia, il cibo crea dipendenza e se uno vuole rimpinzarsi di patatine e coca-cola, di certo non smetterà perché spenderà 50 centesimi in più. Solitamente chi è veramente dipendente nemmeno lo guarda il prezzo e preferisce risparmiare altrove.
Un po' simile al tabacco. A mia mamma che è peggio di una locomotiva, puoi togliere tutto ma non le sue preziosissime e CARISSIME sigarette.

Quindi se vogliono un cambiamento ci vuole la motivazione interiore perché quella esteriore anche se inizialmente potrebbe fare qualche effetto, svanirebbe per presto. g28
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
belly
-------------
-------------
avatar

Femmina Sagittario Messaggi : 126
Data d'iscrizione : 03.08.11
Età : 44

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:18 am

Più che tasse, servirebbe semplicemente un po' di Educazione Alimentare.

I nostri genitori non ci hanno insegnato a mangiare sano perché nemmeno loro sapevano come mangiare.

In Toscana la dieta tradizionale è ricca di insaccati, olio, fritti e umidi.

I nostri nonni mangiavano sano perchè non c'era altro. Pappa al pomodoro, ribollita, tante verdure, e legumi. I dolci si mangiavano solamente a Natale e a Pasqua e tutti erano più snelli e agili.

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sonosnella82
-------------
-------------


Femmina Capricorno Messaggi : 2035
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 35

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:31 am

Una volta il cibo pesante ci poteva anche stare tanto erano quasi tutti contadini a zappare la terra. Ma con la vita di oggi tutto è cambiato.

Concordo belly. L'educazione alimentare dovrebbe venire già da piccoli però appunto, ci sono pochi genitori veramente informati su cosa fa bene o meno e molti pensano che tanto i bambini devono crescere e li rimpinzano! Si, deve crescere la loro trippa altroché!

Mi viene in mente una famiglia che conosco che alla propria figlia non hanno mai dato nulla di dolce!! Lo so, è assurdo ma quella bambina non saprà mai che sapore ha un dolcetto fino a che non crescerà e lo proverà da sola e le verrà un infarto!!!! Che stupidità! bastava usare un po' di fruttosio e via... e per fortuna che la madre è infermiera mahh
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
clear
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:43 am

a me mia madre ha sempre centellinato i dolci da piccola(nonostante fossi sottopeso), a me e ai miei fratelli...
mia madre cucina con pococolio, poco sale, niente soffritti da una vita
risultato, io e mio fratello grande abbiamo avuto nell'adolescenza una bramosia di dolci senza eguali, quello piccolo non li mangia proprio ed è uno stecco...
secondo me dipende dalle sensibilità individuali...e dal carattere (ragazzi, non dimentichiamo che spesso fame di dolci=fame d'amore)
forse si dovrebbe agire su altro!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sonosnella82
-------------
-------------


Femmina Capricorno Messaggi : 2035
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 35

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:49 am

Si clear... infatti, le risposte stanno tutte nella nostra testa!! Alla fine si arriva sempre allo stesso punto Razz
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
palletta
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 07.09.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 12:57 am

Anny ha scritto:
soleluna ha scritto:
Mi fanno schifo!!!!!se ne guardano bene dal discriminare musulmani, gay, bianchi neri e grigi e siccome nn sanno con chi prendersela chi vanno a pigliare kil povero obeso!!!!Uno nella vita puo' decidere come essere e ogni persona va rispettata!!!Ieri ho visto la Vita in Diretta per 5 min perchè mi veniva voglia di prendere a calci l'inviata!!!Parlavano di obesità con quel medico prezzolato ed erano andati a casa di una famiglia napoletana. Erano i genitori in carne ma nn quella cosa mostruosa e quella nasona bruttona dell'inviata solo perchè porta la 38 di taglia ma ha 0 cm quoziente intellettivo li prendeva in giro, bambini compresi!!!Vergogna vergogna vergogna!!Far venire i complessi a dei piccoli!!!Io sn sempre stata cicciottella sin da piccola e so di cosa parlo!!!Certe frasi nn te le togli + via dalla testa, puoi dimenticarli ma di tanto in tanto riaffiorano. Uno cambia canale dal momento che nn c'è niente di decente da vedere e la d'Urso propone la dieta dell'ombelico a una ragazza lievemente in carne, ma secondo me molto bella in viso e + sensuale dell'inviata rinsecchita!!!A proposito nella dieta aveva a mezzogiorno pizza alle verdure e la sera gnocchi.....voglio vedere quanto resiste alla voglia di dolci che l'assalirà....e se nn ci riesce a farla sicuramente le diranno che o è una golosona o un caso disperato o ha un disturbo del comportamento alimentare.....nn diranno mai che la dieta è sbagliata e che se mangia cibi a basso ig riesce a protrarla anche per anni....

Per quanto riguarda le persone senza cultura: uno puo' studiare finchè vuole ma se è un somaro tale rimarrà anzi acquisterebbe il titolo di somaro instruito.....

Mi spiace per la tua "gioventù".. quando sei bambino sei fragile e ci rimani male qnd ti prendono in giro soprattutto per un problema così...

E' giusto insegnare ai propri figli un alimentazione sana ed equilibrata..oltre per la bellezza ma proprio per la salute... poi già..è più comodo dargli una brioches confezionata al posto di un bel pezzo di torta fatto in casa... io figli per ora non ne ho.. ma spero un gg di essere un buon esempio da seguire...



Vuoi ridere?Non sono mai entrate in casa mia le briosches era proprio una questione di pancreas che già dall'infanzia nn tollerava in glucidi cattivi. Inoltre anmche la costituzione. Ma io nn stavo a farmi prendere in giro senza restituire le offese,Twisted Evil sin da piccola . Cmq è sicuro che i miei figli mangeranno alla Monty..... sin da ovuli:P .
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Rasputin
-------------
-------------
avatar

Maschio Scorpione Messaggi : 3235
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Augusta Vindelicorum

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:04 am

Ritengo che tassare bibite gasate ed eventualmente alimenti che favoriscono l'aumento di peso non sia certo la via più educativa, oltre ad essere un mero espediente dell'erario per incamerare denaro, come dice l'articolo, un pretesto, non farebbe che discriminare non gli obesi ma tutti quelli che poi non si potrebbero più economicamemte permettere certe bibite od alimenti anche se obesi non sono.

Mi spiace per i francesi che per altri aspetti mi sono simpatici, ma stavolta hanno pisciato fuori dal vaso.

Molto più educativo troverei penalizzare l'eccesso di peso in sè: non vedo perché ad esempio per un biglietto aereo devo pagare lo stesso prezzo che paga un ciccione di 130 kili con gli stessi 20 kili di bagaglio consentiti porto franco.

Una proposta di legge, se non ricordo male in USA, c'è stata: i kg in eccesso vanno pagati sia che te li porti appresso come bagaglio sia che te li porti addosso in rotoloni.

Ma c'è di peggio: la statistica dice che oltre l'80 % degli interventi chirurgici (Pagati dalla mutua quindi da tutti i contribuenti) per lesioni alle ginocchia, caviglie ed anche sono causati dal sovrappeso.

In questo caso chi ha la libertà di "Decidere come essere" e di "Essere rispettato" non deve poterlo fare a spese mie.

Liberissimi quindi di strafogarsi a bomboloni ed assumerne anche l'aspetto, ma non di farne pagare le conseguenze alla comunità.

Quanto ai bambini obesi, perlomeno quelli di oggi, la colpa è dei genitori; se ci fate caso, quasi sempre questi ultimi hanno un aspetto simile a quello dei figli.

Stesso discorso: niente mutua per disturbi derivanti dall'eccesso di peso, ossia da se stessi.

Oltre ad avere una funzione educativa, sono convinto che un tale sistema farebbe risparmiare alle casse dello stato più denaro di quello derivante dalla sovratassa su bibite gasate/zuccherate e quant'altro.

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
clear
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:18 am

Io ritengo invece che i grandi obesi, si dovrebbero aiutare psicologicamente...perchè non penso sia piacevole per loro pesare 180 kg e più, e nè penso sia una questione di lassismo, ma di psiche, di disturbo del comportamento alimentare....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Anny
-------------
-------------
avatar

Femmina Sagittario Messaggi : 914
Data d'iscrizione : 19.05.11
Età : 35

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:22 am

Sonosnella82 ha scritto:
Una volta il cibo pesante ci poteva anche stare tanto erano quasi tutti contadini a zappare la terra. Ma con la vita di oggi tutto è cambiato.

Concordo belly. L'educazione alimentare dovrebbe venire già da piccoli però appunto, ci sono pochi genitori veramente informati su cosa fa bene o meno e molti pensano che tanto i bambini devono crescere e li rimpinzano! Si, deve crescere la loro trippa altroché!

Mi viene in mente una famiglia che conosco che alla propria figlia non hanno mai dato nulla di dolce!! Lo so, è assurdo ma quella bambina non saprà mai che sapore ha un dolcetto fino a che non crescerà e lo proverà da sola e le verrà un infarto!!!! Che stupidità! bastava usare un po' di fruttosio e via... e per fortuna che la madre è infermiera



una volta era diverso.. sicuramente non mangiavano magari "salutare" ... ma non esistevano tutti sti conservanti e schifezze che ci sono ora sul mercato...erano tutti cibi "genuini" , della propria terra... obesi ce ne erano ben pochi...

Soleluna... .. sin da ovuli.. bella!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
palletta
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 07.09.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:37 am

clear ha scritto:
Io ritengo invece che i grandi obesi, si dovrebbero aiutare psicologicamente...perchè non penso sia piacevole per loro pesare 180 kg e più, e nè penso sia una questione di lassismo, ma di psiche, di disturbo del comportamento alimentare....



Tesoro sbagli completamente!!!Te lo dico in senso buono.A Piancavallo dove si occupano di grossi obesi e parlo di 200 kg la maggior parte avevano delle disfunzioni metaboliche serie!!!!Dei grossi obesi pochi erano nel reparto nutrizionale dove si occupano di persone con problemi con il cibo. Aggiungo anche che finchè ci saranno dietologi che sparano diete strampalate (tranne monty ovviamente)e fanno venire i dubbi sull'alimentazione ci saranno sempre persone con problemi di mancanza di educazione alimentare. Ovvio che dal discorso nn è incluso il mitico Monty.E ti assicuro che la dieta Piancatraz nn è da fame, che poi una persona scelga altre strade è un discorso. Tant'è che tutti quelli che arrivano e vedono il vassoio del primo pasto dicono: "ma questa è la dieta?"Si pensa anche che l'obeso debba mangiare poco o niente!Sbagliato!!!Ognuno di noi ha un fabbisogno calorico giornaliero e spesso + si è obeso e + si ha un fabbisogno alto. Ci sono stati degli uomini che arrivavano a 3000 cal e da lì si capiva perchèm altre diete da fame (escluso Monty) nn funzionavano nn perchè avevano un disturbo. Quello che tu nn mangi in una giornata in base al tuo fabbisogno energetico lo andrai a magiare dopo qualche giorno sotto forma di schifezze perchè il corpo cerca per primo i grassi e gli zuccheri. E te lo dico perchè ho seguito i loro corsi sull'alimentazione!!Non perchè sn in questo forum ma l'unico che si avvicina al loro concetto è ....indovina? Ma Monty , infatti anche lui dice che per dimagrire bisogna maangiare in modo corretto ma mangiare altrimenti il metabolismo s'intoppa!!!E' la stessa frase che ci dicevano lassù. Io persi 45 kg con la forza di volontà e tante tante camminate anche alle 14 d'estate ....ora con Monty decido io cosa mangiare ma vi assicuro che grazie a dietologi imbecilli che ho trovato nella mia vita dove facevano venire dubbi persino sull'acqua, senza Piancavallo nn sarei mai riuscita a seguire Monty....in questo posso di dire che sono stata salvata!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Rasputin
-------------
-------------
avatar

Maschio Scorpione Messaggi : 3235
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Augusta Vindelicorum

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:40 am

clear ha scritto:
Io ritengo invece che i grandi obesi, si dovrebbero aiutare psicologicamente...perchè non penso sia piacevole per loro pesare 180 kg e più, e nè penso sia una questione di lassismo, ma di psiche, di disturbo del comportamento alimentare....

Anche questo è vero, e potrebbe anche giustificare l'impiego di denaro pubblico come del resto si fa con eroinomani ed alcolizzati.

Ma ritengo che, penalizzando i kg di troppo fin dall'inizio, a lungo termine tali disturbi non inizierebbero nemmeno a manifestarsi, almeno nella maggioranza dei casi.

20 kg in sovrappeso possono anche non essere psichicamente patologici.

@Soleluna: guarda che i disturbi metabolici sono la conseguenza dei 200kg e più, e non la causa.

_________________


Ultima modifica di Rasputin il Ven Set 16, 2011 1:42 am, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
clear
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:42 am

@ solelunasìsì sicuramente, ma mi domando una cosa, perchè molti degli obesi che imparano un'alimentazione corretta e non da fame, dopo un po' ricadono nel vortice?
(1)io non penso che un obeso debba mangiare poco o niente, altrimenti cadrebbe nell'ipocalorica
2) se si tratta di disfunzioni metaboliche serie, la mia risposta è uguale, vanno aiutati, non tassati perchè l'aereo pesa di più Wink)
@rasputin...ti garantisco che anche 20 kg in più possono essere psicologicamente devastanti..
e poi ragazzi non avete mai sentito parlare di binge?
è un dca come l'anoressia...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Rasputin
-------------
-------------
avatar

Maschio Scorpione Messaggi : 3235
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Augusta Vindelicorum

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:46 am

clear ha scritto:
sìsì sicuramente, ma mi domando una cosa, perchè molti degli obesi che imparano un'alimentazione corretta e non da fame, dopo un po' ricadono nel vortice?
(1)io non penso che un obeso debba mangiare poco o niente, altrimenti cadrebbe nell'ipocalorica
2) se si tratta di disfunzioni metaboliche serie, la mia risposta è uguale, vanno aiutati, non tassati perchè l'aereo pesa di più Wink)

Ribadisco il concetto: nella maggioranza dei casi, le disfunzioni metaboliche serie sono la conseguenza del sovrappeso, e non la causa.

Proprio voi che conosce te bene il metodo Montignac dovreste saperlo: il metabolismo va educato, e si può farlo.

Quella che tu chiami tassazione io la chiamo "Trattamento paritario": ripeto la domanda, perché devo pagare lo stesso prezzo per un biglietto aereo di qualcuno che si porta allegramente in giro ben oltre i 20 kg. di bagaglio consentiti?

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
clear
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:49 am

Cos’è il “Binge Eating Disorder” (BED) o “disturbo da alimentazione incontrollata”?

E’ un disturbo caratterizzato dalla presenza di “abbuffate” non accompagnate però da strategie per compensare l’ingestione di cibo in eccesso. Le persone che manifestano questo disturbo assumono, in un tempo limitato, quantità di cibo esagerate, con la sensazione di perdere il controllo dell’atto del mangiare. Queste situazioni si ripetono anche più volte la settimana anche in momenti in cui non si ha una sensazione fisica di fame. A differenza dalla bulimia non si riscontra il circolo vizioso tra i tentativi di restrizione, l’abbuffata e i comportamenti eliminativi. Il problema principale sembra consistere in una difficoltà a controllare l’impulso ad alimentarsi. Il disturbo da alimentazione incontrollata è correlato all’obesità anche se tale caratteristica non è necessaria per la diagnosi di BED. il BED è presente nel 30% circa dei casi di soggetti obesi che richiedono una cura per la loro situazione e nel 2-3% di tutti i soggetti obesi. La difficoltà ad inquadrare questa situazione è legata alla definizione di abbuffata e ai fattori che possono favorirne la persistenza. L’abbuffata, così come avviene nella bulimia nervosa, viene definita dalla sensazione di perdita di controllo, dal senso di colpa e dai pensieri negativi che la accompagnano. Nei soggetti BED è frequente la presenza di un quadro psicologico problematico caratterizzato dalla depressione, dall’insoddisfazione corporea e da un comportamento alimentare variamente disturbato. Negli obesi BED i disturbi dell’umore e altri quadri psicopatologici sembrano essere presenti in circa l’80% dei casi.

Criteri diagnostici per il Disturbo da Alimentazione Incontrollata o Binge Eating Disorder (BED) (DSM IV)


1. Episodi ricorrenti di abbuffate compulsive. Un’abbuffata compulsiva è definita dai due caratteri seguenti (entrambi necessari).
a. Mangiare,in un periodo di tempo circoscritto (per esempio nell’arco di due ore), una quantità di cibo che è indiscutibilmente maggiore di quella che la maggior parte delle persone mangerebbe nello stesso periodo di tempo in circostanze simili.
b. Senso di mancanza di controllo sull’atto di mangiare durante l’episodio (per esempio sentire di non poter smettere di mangiare o di non poter controllare cosa o quanto si sta mangiando).
2. Gli episodi di abbuffate compulsive sono associati ad almeno tre dei seguenti caratteri:
- Mangiare molto più rapidamente del normale;
- Mangiare fino ad avere una sensazione dolorosa di troppo pieno;
- Mangiare grandi quantità di cibo pur non sentendo fame;
- Mangiare in solitudine a causa dell’imbarazzo per le quantità di cibo ingerite;
- Provare disgusto di sé, depressione o intensa colpa dopo aver mangiato troppo.
3. Le abbuffate compulsive suscitano sofferenza e disagio.
4. Le abbuffate compulsive avvengono, in media, almeno due giorni la settimana per almeno sei mesi.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
clear
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:51 am

Rasputin ha scritto:
clear ha scritto:
sìsì sicuramente, ma mi domando una cosa, perchè molti degli obesi che imparano un'alimentazione corretta e non da fame, dopo un po' ricadono nel vortice?
(1)io non penso che un obeso debba mangiare poco o niente, altrimenti cadrebbe nell'ipocalorica
2) se si tratta di disfunzioni metaboliche serie, la mia risposta è uguale, vanno aiutati, non tassati perchè l'aereo pesa di più Wink)

Ribadisco il concetto: nella maggioranza dei casi, le disfunzioni metaboliche serie sono la conseguenza del sovrappeso, e non la causa.

Proprio voi che conosce te bene il metodo Montignac dovreste saperlo: il metabolismo va educato, e si può farlo.

Quella che tu chiami tassazione io la chiamo "Trattamento paritario": ripeto la domanda, perché devo pagare lo stesso prezzo per un biglietto aereo di qualcuno che si porta allegramente in giro ben oltre i 20 kg. di bagaglio consentiti?

in effetti ho sbagliato dovevo scrivere ammettendo che si tratti di disfunzioni metaboliche serie...
cmq io propendo per le cause psicologiche ...
ovvio che non si parla di tutti gli obesi, ma di una buona parte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
clear
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:54 am

per quanto concerne l'ultima domanda ti rispondo: perchè nella maggior parte dei casi al danno (20 kg in più) subentrerebbe la beffa...
e non parliamo prego di scarsa volontà...perchè nella maggior parte dei casi c'è dell'altro
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Rasputin
-------------
-------------
avatar

Maschio Scorpione Messaggi : 3235
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Augusta Vindelicorum

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:54 am

@Clear, molto interessante, nemmeno ti chiedo di citarmi la fonte perché conosco la sindrome e l'articolo ne descrive molto bene la diagnosi, sia quella statistica che quella individuale.

Quello che manca sono le cause; fai tu una ricerchina o la faccio io? winky

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
clear
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 592
Data d'iscrizione : 13.02.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 1:58 am

sono cause di natura psicologica, mancanza di autostima molte volte i soggetti affetti da bed (o binge) sono stati sottovalutati, presi in giro, o deprezzati da bambini, e la causa quasi sempre è da ricercarsi all'interno della famiglia...(fonte: io e alcune mie care amiche)

ma fai pure la ricerchina se hai bisogno di fonti certe Smile
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sonosnella82
-------------
-------------


Femmina Capricorno Messaggi : 2035
Data d'iscrizione : 17.04.11
Età : 35

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 2:02 am

Esistono due tipi di obesi:

- quelli che colpa della sbagliata educazione alimentare hanno ormai abituato il proprio corpo a certi alimenti poco sani contenenti troppe calorie che non fanno che accumularsi senza essere bruciate; poi si aggiunge pigrizia; estromissione sociale ecc ecc e li cominciano i disturbi metabolici, problemi alla tiroide, ghiandola surrenale che produce troppo cortisolo e aumenta la pressione e malattie cardiovascolari ecc ecc

- quelli che da sempre, già da piccoli si son ritrovati con problemi metabolici, endocrinologici e che hanno cominciato già a 12 anni le visite specialistiche senza che mai nessuno li aiutasse ma li facesse sentire solo che peggio; farmaci che a lungo andare non funzionavano più e uno pian piano diventava una balena. La peggiore combinazione è avere una disfunzione della tiroide e dover stare a letto per un periodo di degenza - non poter far nulla per evitarlo! Non lo auguro a nessuno!


Penso che chi non riesce nemmeno lontanamente capire ciò di cui sto parlando, dovrebbe perlomeno fare del suo meglio per averne il giusto rispetto poichè non sono solo "ciccioni" ma molto molto di più.


Clear, tesoro, infatti deve mangiare normale ma moderarsi. La sazietà però nei loro casi può a volte essere difficile da raggiungere o da riconoscere.

Quando uno raggiunge il livello di disperazione e si mette a digiunare ma non perde peso (anche se fa male dovrebbe calare prima o poi) fino a finire all'ospedale; allora li è palese che il metabolismo assieme al pancreas, sono fritti. L'unica sono le medicine ma a lungo andare rischiano di non avere più lo stesso effetto oppure il corpo ne diventa troppo dipendente.

Però uscirne si può e senza medicine. Io ne sono la prova. Se adesso mi ritrovo con la ciccia di troppo non è per i vecchi problemi ma perché quasi due anni fa ho subito un lutto, ho smesso corse, camminate, palestra e non sono uscita di casa per un bel pò. All'inizio non mangiavo granchè ma poi arrivarono pure le schifezze e quale poteva essere il risultato?? Appena rialzata emotivamente mi sono guardata allo specchio e mi sono data una svegliata dicendo: "cazzo, qui bisogna muovere il culo" cane Basta volerlo ma davvero. A volte non si riesce nemmeno questo.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Rasputin
-------------
-------------
avatar

Maschio Scorpione Messaggi : 3235
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Augusta Vindelicorum

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 2:05 am

clear ha scritto:
per quanto concerne l'ultima domanda ti rispondo: perchè nella maggior parte dei casi al danno (20 kg in più) subentrerebbe la beffa...
e non parliamo prego di scarsa volontà...perchè nella maggior parte dei casi c'è dell'altro

Mi pare che stiamo convergendo, io però vedo sia il danno (Persona a normopeso che paga per i kg in più di bagaglio) che la beffa (Ciccione lardoso che di porta 20 kg in più a sbafo) dalla parte non degli obesi, ma di quelli a corporatura normale.

Vero che c'è dell'altro: non si può pretendere che ci sia volontà in persone che pur pesando 20kg di troppo mentono a se stesse.

Qui sono con te per quanto riguarda il trattamento psicologico.

Occhio, sono esclusi da questa categoria tutti gli utenti in sovrappeso di quasto forum, dato che se sono qui è perché hanno preso coscienza del problema che hanno.

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
palletta
-------------
-------------
avatar

Messaggi : 291
Data d'iscrizione : 07.09.11

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 2:06 am

[quote="clear"]@ solelunasìsì sicuramente, ma mi domando una cosa, perchè molti degli obesi che imparano un'alimentazione corretta e non da fame, dopo un po' ricadono nel vortice?
(1)io non penso che un obeso debba mangiare poco o niente, altrimenti cadrebbe nell'ipocalorica
2) se si tratta di disfunzioni metaboliche serie, la mia risposta è uguale, vanno aiutati, non tassati perchè l'aereo pesa di più Wink)


Perchè quando si esce da Pianca la vita dell'obeso nn è facile e lottare contro una malattia ,perchè è questo che si tratta una malattia metabolica, capitano le battutine e ti assicuro che nn sono felici e nn si parla di 5 kg in piu' ma 40 persone che ne hanno persi 80. Non te lo dico in senso aggressivo (sei troppo simpatica e dolce )ma quando tu sei depressa o giù che fai?Sarebbe meglio una bella camminata come ho fatto io mentre perdevo i miei 45 kg (scusa ma mi bacio abbraccio e mi faccio i complimenti da sola perchè me lo merito)oppure una barretta di quelle proteiche grondanti di cioccolata in quei giorni:oops: (ehm meglio uno dei dolci montignocchi d'ora in poi), ma quando le offese si fanno pesanti ci sono alcuni che si pappano la prima cosa che capita....ehm!!!Io invece mi impuntavo di + e proseguivo per la mia strada sicura dei gestacci che avrei fatto alle stesse persone che mi prendevano in giro una volta dimgrita (e così è stato )....ragazze è di una soddisfazione pazzesca!!!Un motivo per continuare con Monty. La gente che arrivava a Piancatraz spesso era stata in mano a medici che hanno prescritto loro pastiglie con anfetamine (-35 + 40 dopo) Herbalife (ho sentito un sacco di storie negative a tal proposito)oppure dietologi che davano diete da fame e proibivano det. cibi.A me persino l'acqua gassata. Poi ci sn persone che quando hanno tanta sofferenza nella sfera privata s'abbuffano....io ho conosciuto persone con tanti dolori!!!Non hai idea!!!!C'è da dire che se ne guardano ben bene dal dire che mangiando cibi a basso indice glicemico le voglie di dolce ti passano...troppi interessi economici!!!!E
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Rasputin
-------------
-------------
avatar

Maschio Scorpione Messaggi : 3235
Data d'iscrizione : 15.01.11
Età : 57
Località : Augusta Vindelicorum

MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   Ven Set 16, 2011 2:08 am

clear ha scritto:
sono cause di natura psicologica, mancanza di autostima molte volte i soggetti affetti da bed (o binge) sono stati sottovalutati, presi in giro, o deprezzati da bambini, e la causa quasi sempre è da ricercarsi all'interno della famiglia...(fonte: io e alcune mie care amiche)

ma fai pure la ricerchina se hai bisogno di fonti certe Smile

È una traccia, anche se intuitiva; però io credo che, dato che chi sostiene l'argomento sei tu, la ricerchina toccherebbe a te farla.

Ti facilito le cose con un paio di fonti:

http://scholar.google.it/


http://www.nslij-genetics.org/search_pubmed.html

_________________
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Sei obeso? E io ti tasso!!   

Torna in alto Andare in basso
 
Sei obeso? E io ti tasso!!
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Sei obeso? E io ti tasso!!

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
 :: NON SOLO MONTIGNAC :: Sport e Sana Alimentazione-
Vai verso: